LABORATORIO DI PIANOFORTE - SAGGIO FINALE

Lettera introduttiva al Saggio di pianoforte online  - 3 giugno 2020
Non ci siamo fermati, non vi siete fermati...

Bravi! Siete stati davvero bravi! Non avete mollato, avete continuato a crederci, nonostante tutto; ed io con voi.
Abbiamo affrontato tutti mille disagi e momenti di sconforto...
ma in tanta “bruttezza” - perchè è inutile negarlo, abbiamo vissuto tutti inevitabili momenti di sperdimento e di paura per quanto avveniva e tuttora avviene intorno a noi - abbiamo coltivato il nostro piccolo grande “miracolo” della Musica, che -sempre- ci mette in contatto con le nostre emozioni più profonde, ma al tempo stesso, sempre, sa donarci il coraggio di attraversarle, la forza e l’incanto di “raccontarle”. 

Come musicista so bene quanto ci sarebbe ancora da migliorare rispetto a tante di queste esecuzioni, e sono ben consapevole delle mille imperfezioni di questo video che le raccoglie tutte;
ma come insegnante so bene il lungo percorso che c’è dietro a ognuna di esse.
E, soprattutto, conosco bene l’enorme valenza che un simile risultato assume in un momento come questo che va ben oltre la musica stessa...

In un mondo in cui troppo spesso prevalgono l’ostinata ricerca di visibilità a tutti i costi, il culto dell’ostentazione e la mania di protagonismo ho provato a trasmettervi altri valori, forse un po' più “impopolari” ma tanto più grandi, come la ricerca autentica di spazi interiori in cui sia bello “stare” e che è ancora più bello poter poi condividere;
il fare sempre le cose con passione, infondendo amore in tutto ciò che proviamo a realizzare, perchè solo così ogni piccola cosa può diventare “grande”; il provare a dare sempre il massimo di quello che siamo, di quello che sappiamo e soprattutto di quello che possiamo...

E, ora più che mai, questo stesso Saggio online è un grande traguardo, perchè grandi sono state le sfide che abbiamo dovuto affrontare.

Grazie a tutti voi, ragazzi, per l’amore e la cura che avete messo in ciò che avete realizzato; grazie ai vostri genitori, vostri complici e compagni di gioco ma anche alleati nei momenti difficili: a quanti di loro hanno studiato con voi, vi hanno ripreso dedicandovi e dedicandoci tempo prezioso durante interminabili lezioni e faticosi tentativi di migliorare passaggi in streaming... grazie a quella mamma che, in un video, sottovoce sosteneva con il canto l’esecuzione della sua bambina affinchè ne correggesse il ritmo...

Tutto questo mi ha profondamente commosso, e mi ha ulteriormente convinto che non c’è virus e mai ci sarà tragedia che possano del tutto soffocare spazi e momenti di tenera Bellezza.

Grazie alla nostra Preside, prof. Daniela Costa, che ci ha sostenuti tutti come un capitano che mai lascia il timone della sua nave...
Grazie alla prof. Stefania Russo sempre presente, disponibile e sollecita nei tanti momenti di difficoltà...

E grazie a voi, cari colleghi, perchè questi sono i vostri alunni.
Io non mi stancherò mai di ripeterlo: ciò che sono diventati,
nella musica e nella vita, non è il loro nè tanto meno il mio traguardo, ma piuttosto il traguardo di tutti noi, dei loro docenti di Musica,
e di tutti, proprio tutti, i loro insegnanti.

A voi, cari allievi che l’anno prossimo sarete ancora con noi, voglio dire arrivederci...
Perchè l’applauso di un pubblico che non avete potuto avere adesso possiate averlo molto presto e dal vivo...
E a voi, ragazzi che andrete via perchè avete concluso il vostro percorso nella nostra Scuola, voglio dire buon viaggio...
E ve lo dico con un po' di tristezza, certo,
perchè avrei voluto dirvelo guardandovi negli occhi...
...e perchè mi mancherete...

Ma sia, comunque, il viaggio della vostra vita,
il più bel viaggio che possiate fare dentro voi stessi e dentro il mondo: il Sogno piu? bello che – nonostante tutto-
avete saputo continuare a sognare.

Prof. Roberta Schmid        LABORATORIO DI PIANOFORTE - SMS BELVEDERE - NAPOLI